Jerry Rice

La storia di Flash 80

Jerry Rice storia

Quando ci si chiede chi sia stato il miglior ricevitore di sempre nella NFL la risposta è molto semplice: Jerry Rice.

Jerry Rice nacque nel 1962 a Crawford in Mississippi, sesto di otto fratelli. L’inizio della sua carriera fu abbastanza strano. Un giorno Jerry decise di marinare la scuola ma venne beccato dal Preside che lo richiamò, ma il ragazzo iniziò a scappare talmente veloce che impressionò il Preside.

Gli anni del College

Alle High School giocò principalmente come Defensive-Back e come Ricevitore ma ogni tanto si dilettava anche nei ruoli di QB e RB. Chiuse l’ultimo anno alle High School con 80 passaggi ricevuti e ben 35 TD. Purtroppo nonostante le ottime statistiche Jerry Rice non venne selezionato da nessun college di alto livello. Alla fine decise di giocare per la Mississippi Valley State allenata da Archie Cooley che fu l’unico coach a visionarlo di persona.

All’università diventò rapidamente una stella guadagnandosi l’appellativo di “World” poiché non c’era un pallone al mondo che non potesse prendere. Formò insieme al QB Willie Totten il duo chiamato “Satellite Express”.

Nell’anno 1984 da Senior segnò la cifra strepitosa di 27 TD il massimo per tutte le Division della NCAA. Jerry Rice chiuse la carriera universitaria con 301 ricezioni, 4693 yards e 50 TD con diversi record tra cui quello di 24 ricezioni in una singola partita. Rice fu riconosciuto All-American e arrivò nono alla corsa all’Heisman Trophy nel 1984.

Jerry Rice sbarca nella NFL

Rice attirò le attenzioni di molte squadre, quelle maggiormente interessate furono 49ers e Cowboys. I Cowboys sceglievano alla 17, mentre i 49ers essendo campioni in carica sceglievano alla 32; il giorno del Draft, Bill Walsh (HC dei 49ers) impressionato dal ricevitore intavolò una trade con i Patriots scendendo alla sedicesima soffiando il giocatore a Dallas.

La scelta fu fortemente criticata poiché Jerry Rice aveva giocato in una Division NCAA povera di talento e non aveva mai giocato contro le squadre forti della NCAA (Big-Ten e Pac-Ten).

Il debutto in NFL non fu facile visto che droppò diversi palloni facili, ma chiuse comunque con 49 ricezioni per 927 yards e 3 TD; da segnalare una straordinaria partita contro i Rams in cui ricevette 10 palloni per 241 yards. I problemi di Drop furono risolti già nella stagione successiva e i risultati furono notevoli: 86 ricezioni per 1570 yards e 15 TD, nelle ultime due statistiche Jerry Rice fu il migliore della NFL.

Il primo Super Bowl

Il 1987 nonostante le sole 12 partite (a causa dello sciopero) per Jerry Rice fu pazzesco, con la cifra record (superata solo da Randy Moss in 16 partite) di 22 TD in una stagione!

L’anno seguente, Rice si confermò miglior ricevitore della lega con 64 ricezioni per 1306 yards e 9 TD. Nei playoff Jerry Rice fu ancora protagonista con 123 e 2 TD nel 28-3 contro Chicago. San Francisco giunse al Super Bowl e Rice giocò una partita mostruosa: 11 ricezioni, 1 TD e 215 yards. I suoi numeri, oltre regalargli i record di ricezioni e yards in un Super Bowl, gli regalarono la vittoria e il titolo di MVP del match (solo terzo ricevitore a riuscirci).

L’anno dopo i 49ers tornarono al Super Bowl con Rice che realizzò 3 TD nella partita decisiva in 7 ricezioni per 148 yards, stavolta però il titolo di MVP andò al QB Joe ” Cool” Montana.

Oltre 100 Touchdown

Nel 1990, Jerry Rice raggiunse finalmente 100 ricezioni in una stagione arrivando a 1502 yards e 13 TD. Memorabile la prestazione in week 6 con 5 TD ricevuti in 13 ricezioni per un totale di 225 yards. Purtroppo la stagione dei 49ers e di Jerry finì contro i Giants nel NFC Championship. Nel 1992 Rice superò il record di TD ricevuti nella NFL con 101 TD superando Steve Largent fermo a 100. Continuò a infrangere record registrando la sua ottava stagione consecutiva da oltre 1000 yards.

La sua guerra contro i record continuò nel 1994 quando segnò 2 TD nel primo Monday Night della stagione, che gli fecero raggiungere 127 TD in carriera, cifra che gli permise di scalzare Jim Brown fermo a 126 per il record di TD All-Time.

Superò l’ennesimo record nella settimana 9 con 14040 yards ricevute in carriera e nell’ultima partita della stagione superò anche il record di ricezioni di sempre. Jerry Rice chiuse la stagione con 112 ricezioni, 1499 yards e 13 Touchdown.

Nel Super Bowl contro i San Diego Chargers, con una spalla slogata, ricevette 10 palloni per 149 yards e 3 TD, che gli valsero il terzo Super Bowl della carriera ma non il titolo di MVP che andò a Steve Young capace di lanciare 6 Touchdown.

Delusioni e infortuni

Nel 1995, Jerry Rice ricevette il massimo in carriera di 122 passaggi per un altro record di 1848 yards (battuto da Megatron) e 13 Touchdown. Stavolta i sogni di gloria vennero infranti dai Packers di Brett Favre nonostante una gran prestazione di “World” con 11 ricezioni per 117 Yards.

Nel 1997, Rice subì un grave infortunio rompendosi il legamento crociato anteriore e il legamento mediale collaterale del ginocchio sinistro. Tornò in campo molto prima rispetto a quanto consigliato dai medici contro Denver, partita in cui segnò un TD rompendosi però la rotula.

La stagione seguente però Jerry Rice tornò a giocare a livelli alti con 82 prese per 1157 yards e 9 touchdown. La stagione seguente, per la prima volta escluso dall’anno dell’infortunio, Rice mancò le 1000 yards fermandosi a “sole” 830 yards.

L’addio ai 49ers

Jerry Rice decise di cambiare aria e passò ai Raiders. Il cambiamento gli fece bene perché Jerry tornò sopra le 1000 yards, per precisione 1139 yards ricevute, con 83 ricezioni e 9 Touchdown. La stagione seguente fece addirittura meglio con 92 ricezioni, 1211 yards e 7 Touchdown arrivando fino al Super Bowl perso contro Tampa Bay.

Rice chiuse il Super Bowl con 5 ricezioni, 77 yards e 1 TD, il touchdown realizzato gli permise di diventare il primo giocatore a segnare un touchdown su ricezione in 4 diversi Super Bowl.

Il ritiro di un grande

Dopo aver disputato un altro anno con i Raiders e giocato con Seattle e Denver, Jerry Rice annunciò il ritiro nel 2006. Decise però prima di annunciare ufficialmente il ritiro di firmare per un giorno con i San Francisco 49ers per chiudere la sua carriera con la squadra che lo aveva fatto debuttare.

La cerimonia ufficiale del ritiro avvenne nel novembre 2006 con Rice che improvvisò un discorso ricordando il coach Bill Walsh e parlando dei suoi compagni tra cui i 2 Quarterback Hall of Famer, Montana e Young, che scese in campo per fargli ricevere l’ultimo touchdown.

Jerry Rice entrò nella Hall of Fame alla prima occasione nel 2010. Nella sua carriera Rice ha messo a segno tantissimi record alcuni quasi impossibile da battere, grazie al suo incredibile talento. Nonostante fosse dotato di grande velocità e grandi mani come ha ricordato spesso Bill Walsh, Jerry Rice aveva un’etica lavorativa impressionante che lo ha aiutato a diventare sempre più forte ed il miglior ricevitore che la NFL abbia mai avuto.

Deion Sanders storia
Articolo precedente Deion Sanders
Walter Payton storia
Prossimo articolo Walter Payton