La corsa ai playoff NFL: istruzioni per l’uso

Mancano quattro settimane alla fine della stagione regolare, facciamo il punto sulla corsa ai playoff

A un mese dalla fine della stagione regolare, quattro squadre sono state eliminate dalla corsa ai playoff: Jets, Texans, Jaguars e Lions. Non che i tifosi delle squadre in questione avessero qualche speranza, ma almeno possiamo iniziare a sfoltire il gruppo delle pretendenti ai 14 posti ai playoff (7 per conference).

Oltre a queste quattro anche i Giants sembrano ormai fuori dai giochi, essendo indietro due vittorie dal settimo posto, ma le altre 27 franchigie possono tutte sperare di raggiungere l’agognata terra promessa e per la prima volta dal 2017, nessuna squadra ha la sicurezza dei playoff a quattro partite dalla fine.

Breve reminder: Le prime quattro teste di serie per conference sono le vincitrici delle division, mentre i restanti tre posti vengono assegnati alle squadre con il miglior record senza tener conto delle division di appartenenza. Inoltre, con l’allargamento della pool playoff a sette squadre, solo la prima testa di serie ha il bye, mentre le restanti sei si affrontano nelle wild-card.

INDICE

AFC

New England Patriots

Dopo un anno di riassestamento dopo l’addio di Tom Brady, i Patriots sono tornati in vetta alla AFC. Al momento condividono il miglior record della conference con Titans e Chiefs, ma sono davanti perché hanno un miglior record nella conference (7-1).

Il titolo della AFC East però è ancora aperto, con lo scontro diretto contro i Bills in Week 16. Se vincessero sia contro i Colts la prossima settimana, che con Buffalo, sarebbero sicuri del primato di division, mentre le partite contro Jaguars e Dolphins potrebbero essere decisive per il primo posto nella conference.

Tennessee Titans

Nonostante gli infortuni di Derrick Henry e A.J. Brown, i Titans hanno la possibilità di vincere la division già la settimana prossima. Una vittoria contro gli Steelers unita ad una sconfitta dei Colts contro i Patriots, permetterebbe a Tennessee di vincere per due volte di fila la AFC South (qualcosa che non sono mai riusciti a fare dalla creazione della division nel 2002).

Per il primato nella conference invece i Titans sono dietro ai Patriots per percentuale di vittorie all’interno della conference, ma hanno il vantaggio su Kansas City in base agli scontri diretti. Partite contro 49ers, Dolphins e Texans presentano insidie nascoste, ma Tennessee parte (giustamente) favorita in tutte.

Kansas City Chiefs

Sembrano passati secoli da quando Kansas City sembrava destinata ad una post-season piena di dubbi e insicurezze. Invece, per la gioia del resto della NFL, Patrick Mahomes è pronto ad una nuova cavalcata ai playoff ed anche la difesa sembra finalmente essere tornata decente.

Vincere settimana prossima contro i Chargers sarebbe un ottimo passo verso la vittoria della AFC West, ma gli Chiefs hanno partite molto ostiche contro Steelers, Bengals e Broncos. Per la division sono padroni del loro destino, mentre per il primo posto nella conference devono sperare in qualche passo falso delle due davanti.

Baltimore Ravens

L’infortunio a Lamar Jackson complica ancora di più la situazione di Baltimore, che si ritrova ad affrontare Packers, Bengals, Rams e Steelers per chiudere la stagione.

La AFC North è l’unica division senza squadre con record perdente e i due scontri diretti rimanenti saranno fondamentali per capire le gerarchie. Vincere contro Bengals e Steelers potrebbe non bastare e l’infortunio di Jackson arriva nel momento peggiore.

Los Angeles Chargers

Chi vince la sfida tra Chargers e Chiefs si posiziona per vincere la AFC West. Le rimanenti partite sono contro Texans, Broncos e Raiders, ma la partita da segnare in rosso è quella di settimana prossima. Nel caso di vittoria dei Chargers, si garantirebbero il tiebreaker contro Kansas City per via degli scontri diretti.

Justin Herbert

Indianapolis Colts

Vincere la division sembra sempre più difficile, ma i Colts sono ben posizionati per raggiungere i playoff. Le prossime partite contro Patriots e Cardinals sono sicuramente difficili, ma chiudere la stagione contro Raiders e Jaguars potrebbe portarli ad avere un record vincente ed ampie possibilità di playoff.

Buffalo Bills

Per vincere la division è necessario andare a vincere al Gillette Stadium, mentre per raggiungere i playoff dovrebbe bastare vincere le partite contro avversari tutt’altro che irresistibili. Saints, Falcons e Jets sono ampiamente alla portata e chiudere la stagione con 10 vittorie dovrebbe bastare.

Cleveland Browns

Cleveland è ancora in corsa per vincere la division, ma la strada è complicata e vede partite contro Packers, Steelers e Bengals per concludere la stagione. La prossima settimana giocheranno contro i Raiders, ma per arrivare ai playoff bisogna vincere o al Lambeau Field o all’Heinz Field. La buona notizia è che hanno pareggiato il tiebreaker contro i Ravens, rendendo le vittorie nella conference decisive.

Cincinnati Bengals

Che bella la AFC North! Al momento i Bengals si ritrovano fuori dai playoff, ma vincere contro Broncos e Ravens nelle prossime due settimane potrebbe rendere la partita contro i Browns all’ultima giornata decisiva per la division. Nel mezzo hanno una partita contro Kansas City.

Joe Burrow

Denver Broncos

Vincere la division sembra onestamente difficile, ma essere l’ennesima squadra a 7-6 permette a Denver di sognare ancora. Il calendario non è dei migliori con Bengals, Raiders, Chargers e Chiefs, ma il football è un gioco strano e negli scontri diretti tutto può ancora succedere.

Pittsburg Steelers

Nel marasma della AFC North, gli Steelers sembrano i meno quotati per raggiungere i playoff. Le prossime partite contro Titans e Chiefs potrebbero rendere inutili gli scontri diretti contro Browns e Ravens. Sono ancora in corsa, ma ci vorrebbe un mezzo miracolo per vedere Big Ben per l’ultima volta ai playoff.

Miami Dolphins e Las Vegas Raiders

La matematica non ha ancora eliminato dal quadro dei playoff queste due squadre, entrambe con un record perdente. Miami è attaccata ancora alle speranze di playoff grazie alle prossime due partite contro Jets e Saints, mentre i Raiders sembrano posizionarsi più come squadra che può creare confusione nella corsa ai playoff, avendo partite contro Browns, Broncos, Colts e Chargers.

NFC

Green Bay Packers

Grazie alla sconfitta nel Monday Night dei Cardinals, i Packers si ritrovano in testa alla NFC grazie agli scontri diretti a favore. Per vincere la division basta una vittoria nelle prossime quattro partite (o una sconfitta dei Vikings).

Per il bye hanno il destino nelle loro mani ed il calendario non è impossibile, la prossima settimana affronteranno i Ravens (probabilmente senza Lamar Jackson) e poi Browns, Vikings e Lions.

Aaron Rodgers

Tampa Bay Buccaneers

La prossima settimana potrebbe già confermare la vittoria della division. Vincere in casa contro New Orleans permetterebbe ai Bucs di vincere la NFC South e di conseguenza il posto ai playoff. Nel caso con i Saints andasse male (finora in regular season Tom Brady non ha mai battuto i Saints da quando è in Florida), basterebbe vincere contro una tra Panthers (due volte) e Jets.

Per la vittoria della conference Tampa Bay ha il tiebreaker a sfavore contro Green Bay (in base alla percentuale di vittorie nella conference) mentre lo ha a favore contro Arizona in base alla “Strenght of Victory” (record combinato di tutte le squadre battute durante l’anno).

Arizona Cardinals

Anche i Cardinals sono ad una vittoria dai playoff (e la prossima è contro i Lions…), altrimenti basta vincerne una tra Colts, Cowboys e Seahawks. Nonostante la sconfitta contro i Rams, per la division sono ancora i favoriti, avendo ancora una vittoria in più rispetto ai Losangelini.

Per la conference invece la situazione è decisamente più complicata, avendo i tiebreaker a sfavore e dovendo dipendere dai risultati di Packers e Buccaneers.

Dallas Cowboys

Per la division i giochi sembrano ormai conclusi, i Cowboys hanno tre vittorie di vantaggio rispetto a Washington (e il tiebreaker a favore). Per vincere la division settimana prossima devono incastrarsi un po’ di risultati:

Devono battere i Giants e gli Eagles devono perdere contro Washington. Però devono guadagnarsi il tiebreaker sugli Eagles tramite la Strenght of Victory, necessitando che cinque tra queste sei squadre vincano: Cardinals, Bengals, Chargers, Dolphins, Vikings e Patriots. Nel caso i risultati non si incastrino, basterà vincere una delle prossime tra Washington, Arizona e Philadelphia.

Cooper Kupp e Odell Beckham Jr.

Los Angeles Rams

La vittoria contro i Cardinals ha portato i Rams ad un passo dai playoff, già settimana prossima potrebbero assicurarsi la presenza alla post-season nella partita contro i Seahawks. Il resto del calendario è un filo più compicato (Vikings, Ravens e 49ers) e potrebbe rendere difficile la rincorsa al primo posto della division.

San Francisco 49ers

L’ultima squadra della NFC con un record vincente, devono vincerne due su quattro per essere sicuri di strappare un biglietto per i playoff. Falcons e Texans sembrano le partite più abbordabili, mentre Titans e Rams potrebbero creare più problemi.

La lotta per il settimo posto

Cinque squadre sono a 6-7 (Washington, Minnesota, Philadelphia, Atlanta e New Orleans), mentre Carolina e Seattle sono a 5-8. Al momento Washington ha i tiebreaker a favore rispetto alle altre del gruppo, ma il calendario prevede ancora tanti scontri diretti che potrebbero cambiare nettamente la situazione.

Articolo precedente Field Goal: i tre temi più interessanti della quattordicesima giornata NFL
Prossimo articolo Cover 2: il Podcast di The Blitz [nona puntata]