Quali record NFL cadranno quest’anno? (Parte 1)

La prossima stagione vedrà per la prima volta un campionato regolare da 17 partite, quali record potrebbero cadere? Quali invece rimarranno intoccabili?

La seconda parte di questo articolo la potete trovare qui.

L’ultima volta che la NFL cambiò la durata della sua stagione regolare (a parte per affrontare scioperi o lockout) era il 1978, con il passaggio da 14 a 16 partite.

Dopo 44 anni, ogni squadra l’anno prossimo giocherà una partita in più, come stabilito dal Contratto Collettivo firmato nel 2020, che prevedeva questa possibilità solo in caso della firma di almeno un nuovo contratto televisivo che avrebbe sbloccato la clausola denominata “media kicker” per portare la percentuale di introiti destinata ai giocatori sopra il 48%.

Gli effetti immediati di questa modifica si potranno vedere già questa stagione:

  • Più partite comportano un aumento dei profitti sia da stadio che dalle televisioni. (Noi di The Blitz ne abbiamo già parlato qui)
  • Una partita in più aumenta la probabilità di infortunarsi per un giocatore.
  • Alcuni record fatti con 16 partite potrebbero essere superati.

In questo articolo ci interessa parlare di quali record potrebbero cadere più o meno facilmente. Non possiamo certamente predire il futuro, ma perlomeno possiamo vedere se proiettando i risultati delle ultime stagioni su 17 partite, qualche record sembri meno irraggiungibile.

INDICE

Touchdown su corsa

  • Record attuale: LaDainian Tomlinson (28 TD)
  • Chi potrebbe avvicinarsi: Derrick Henry (17 TD)
  • Proiezione su 17 partite: 18 TD

Ah, la stagione di LaDainian Tomlinson nel 2006! Non sarà certo l’ultima volta che ne sentiremo parlare in questo articolo sui record NFL, ma questo potrebbe essere il record più difficile da superare.

Non solo la stagione di Tomlinson fu assolutamente senza senso (vincendo ovviamente l’MVP), ma il Football è decisamente cambiato in questi 15 anni. Dal 2006, non un singolo running back ha toccato di nuovo quota 20 Touchdown su corsa (dal 2000 al 2006 lo fecero in cinque) e il giocatore in attività che più si è avvicinato è Adrian Peterson con 18 nel 2009.

Derrick Henry l’anno scorso è stato protagonista di un’annata memorabile in cui si è proposto come un serio candidato all’MVP, ma rimane lontanissimo dal superare il record.

Touchdown ricevuti da un tight end

  • Record attuale: Rob Gronkowski (17 TD)
  • Chi potrebbe avvicinarsi: Travis Kelce (11 TD)
  • Proiezione su 17 partite: 12 TD

Nel giro di due anni Rob Gronkowski e Jimmy Graham hanno rivoluzionato il ruolo e le aspettative per un tight end, ricevendo rispettivamente 17 e 16 touchdown in una singola stagione. Dopo di loro nessuno ha mai superato i 13 (l’ultimo a raggiungere questa cifra: Eric Ebron nel 2018).

Travis Kelce l’anno scorso ha battuto il record per yard ricevute in stagione per un tight end con 1.416, ma rimane ancora lontano da superare i touchdown di Gronk.

Touchdown segnati (su corsa e/o ricezione)

  • Record attuale: LaDainian Tomlinson (31 TD)
  • Chi potrebbe avvicinarsi: Alvin Kamara (21 TD)
  • Proiezione su 17 partite: 22 TD

Ancora Tomlinson nel 2006, questa volta con il record più ambito di tutti: maggior numero di touchdown segnati in una singola stagione.

Solo quattro giocatori in attività hanno mai superato quota 20: Alvin Kamara e Todd Gurley con 21, David Johnson e LeSean McCoy con 20. A meno che le ginocchia di Gurley all’improvviso guariscano, solo Kamara sembra poter ambire ad avvicinarsi al record. Superarlo? Quasi impossibile.

Intercetti subiti

  • Record attuale: George Blanda (42 INT)
  • Chi potrebbe avvicinarsi: Jameis Winston (30 INT)
  • Proiezione su 17 partite: 32 INT
  • Differenza: -24%

Immaginate cosa sarebbe successo se nel 1962 ci fossero stati i social media. Jameis Winston ha ricevuto una quantità di critiche e prese per il culo su internet dopo essere diventato nel 2019 il primo giocatore a registrare 30 touchdown e 30 intercetti nella stessa stagione. Blanda è riuscito a registrarne 42 in sole 14 partite!

Per superare il record, il buon Jameis dovrebbe alzare di quasi un intercetto a partita la sua media, al limite della fantascienza.

Non giudicate però Blanda solo da questa statistica: rimane il giocatore con più stagioni giocate (26), il suo record di touchdown in stagione (36) è durato più di vent’anni e soprattutto rimarrà per sempre il primo giocatore scelto al fantasy football nella storia!

Intercetti realizzati

  • Record attuale: Dick “Night Train” Lane (14 INT)
  • Chi potrebbe avvicinarsi: Xavien Howard (10 INT)
  • Proiezione su 17 partite: 11 INT

Nel 1952, stanco di lavorare in una fabbrica di aerei, Lane decise di fare un salto al quartier generale dei Los Angeles Rams per chiedere un provino. Quella che seguì fu una memorabile stagione da rookie in cui in sole 12 partite mise a segno 14 intercetti.

Per contestualizzare questo dato, dal 1981 nessuno supera i 10 intercetti in una stagione e Xavien Howard è l’unico giocatore in attività ad esserci riuscito.

Rispetto agli altri record si tratta di un valore abbastanza piccolo da sembrare quasi casuale, ma i numeri non mentono: se raggiungere 10 intercetti significa avere una stagione eccezionale, arrivare a 15 e superare “Night Train” può essere considerata un’impresa.

Yard guadagnate da fumble

  • Record attuale: Dwayne Rudd (157 yard)
  • Chi potrebbe avvicinarsi: Devin White (121 yard)
  • Proiezione su 17 partite: 129 yard

Probabilmente Dwayne Rudd è il nome più oscuro di questa lista, ma non sorprende visto che si tratta di un record poco “glamour”. Se andaste alla pagina Wikipedia vedreste come il momento più rilevante della sua carriera sia stato far perdere una partita ai Browns togliendosi l’elmetto prematuramente.

Eppure, c’è il suo nome nella lista dei record della NFL e difficilmente una partita in più potrà aiutare a superarlo, dato che nessuno a parte lui ha mai superato le 130 yard in stagione. Si è avvicinato Devin White nel suo anno da rookie a Tampa Bay, ma nonostante un fumble in più di Rudd è rimasto a 37 yard dal record (per quanto entrambi abbiano segnato due touchdown da fumble).

Touchdown ricevuti

  • Record attuale: Randy Moss (23 TD)
  • Chi potrebbe avvicinarsi: Davante Adams (18 TD)
  • Proiezione su 17 partite: 19 TD

Randy Moss ha avuto una carriera da top 5 nel ruolo, eppure sappiamo tutti che quel record poteva essere stabilito solo in una stagione: l’annata 2007 ai Patriots, la squadra più forte della storia che non abbia vinto l’anello.

All’età di 30 anni, quando tutti pensavano che il meglio fosse alle spalle, ha superato il record di Jerry Rice (l’unico altro giocatore sopra i 20 touchdown in una stagione). Al terzo posto della classifica si trova Davante Adams, che l’anno scorso ha registrato 18 touchdown contribuendo a far vincere ad Aaron Rodgers il titolo di MVP.

Anche se ora sappiamo che Rodgers tornerà come quarterback titolare di Green Bay, una partita in più potrebbe non bastare per superare il record di Moss.

Fumbles subiti

  • Record attuale: Kerry Collins, Daunte Culpepper (23 fumble)
  • Chi potrebbe avvicinarsi: Daniel Jones (18 fumble)
  • Proiezione su 17 partite: 19 fumble

Un record che nessuno vorrebbe battere, eppure nel giro di due anni (2001 e 2002) sia Collins che Culpepper hanno perso l’ovale 23 volte in una stagione.

Nel suo anno da rookie, Daniel Jones ha messo in mostra sicuramente del potenziale (24 touchdown), ma uniti a 12 intercetti e 18 fumbles (tripla doppia si direbbe nel basket!). Il dato che permette di immaginare che possa battere il record è il numero di partite giocate nel 2019: 13, per una media di fumble a partita che se estesa a 17 gare permetterebbe a Jones di battere il record.

A New York non devono dormire sogni tranquilli!

Sack subiti

  • Record attuale: David Carr (76 sack)
  • Chi potrebbe avvicinarsi: Deshaun Watson (62 sack)
  • Proiezione su 17 partite: 66 sack

Essere una prima scelta al Draft significa molto probabilmente finire in una squadra scarsa, essere una prima scelta per una squadra appena formata è anche peggio. La linea offensiva dei Texans, infatti, non fece nessun favore al fratello dell’attuale quarterback dei Raiders, aiutandolo a battere il record di sack subiti che durava dal 1986.

D’altronde per battere un record simile ci vuole una combinazione di basso talento della linea offensiva e un quarterback abbastanza coraggioso da voler provare a lanciare il completo in condizioni disperate.
Nel 2018 Deshaun Watson si è fermato a 62, troppo lontano per superare Carr anche con una partita in più.

Punti segnati

  • Record attuale: LaDainian Tomlinson (186 punti)
  • Chi potrebbe avvicinarsi: Greg Zuerlein (158 punti)
  • Proiezione su 17 partite: 168 punti

Questo record mostra l’evoluzione avvenuta nel gioco (e quanto fosse dominante LaDainian Tomlinson nel 2006). Nelle prime tre posizioni, infatti, ci sono due running back (Tomlinson e Shaun Alexander) e Paul Hornung, tuttofare dei Green Bay Packers del 1960 che giocava da runningback, quarterback e kicker.

Per trovare un giocatore attivo in lista, che non sia kicker, bisogna invece scendere alla posizione 118 con Todd Gurley nel 2018. È normale quindi immaginare che solo un kicker possa battere questo record.

Recentemente si è avvicinato Greg Zuerlein nel 2017 con i Rams, ma anche con una partita in più rimarrebbe lontano da Tomlinson.

Articolo precedente Con i vaccini non si gioca
Prossimo articolo Quali record NFL cadranno quest’anno? (Parte 2)