Free Agency 2019: promossi e bocciati del mercato NFL

Il bilancio del mercato NFL 2019: il meglio e il peggio di questa Free Agency

Mercato NFL, è ora di tirare le somme. Dal passaggio di OBJ ai Browns, all'arrivo di Le'Veon Bell ai Jets. Quali sono state le squadre che si sono mosse meglio? E quelle peggio? Ecco Il nostro personale bilancio: 

TOP 1: CLEVELAND BROWNS

In Ohio si respira un’aria tutta nuova. I Browns possono finalmente tornare ai vertici della Lega. Il mercato ha infatti portato a Cleveland la stella Odell Beckham Jr, il DE Sheldon Richardson e il LB, sempre dai Giants, Oliver Vernon. Con gli Steelers che hanno salutato Bell e Brown, e i Ravens che hanno smantellato mezza difesa, i favoriti nella AFC North sono proprio i Browns 

TOP 2: NEW YORK JETS

Se la parte blu della grande mela sprofonda, quella verde non può che sorridere. Grandi protagonisti di questo mercato sono infatti proprio i Jets, che si sono assicurati le prestazioni di Le’Veon Bell, Kelechi Osemele, Jamison Crowder e C.J. Mosley. I Jets hanno messo su una difesa niente male!

TOP 3: GREEN BAY PACKERS

Altra rivelazione di questi giorni sono i Packers. Alla corte di Re Rodgers sono arrivati il LB Za’Darius Smith, Preston Smith, il S Adrian Amos e Billy Turner. Green Bay, che dovrà riscattare la passata stagione, ne esce rinforzata. Unico neo? Probabilmente l’eccessivo costo: 183 milioni complessivi per i 4 contratti.


FLOP 1: NEW YORK GIANTS

La Franchigia della Grande Mela ha perso giocatori assolutamente insostituibili come Odell Beckham, Landon Collins e Olivier Vernon. Quest'ultimo è partito per Cleveland in cambio della guardia Kevin Zeitler. New York sarà costretta a ripartire da Barkley e da due fondamentali primi giri (uno arrivato proprio dall'operazione OBJ). 

FLOP 2: MIAMI DOLPHINS

Avevano annunciato di voler ripartire con questa Free Agency, ma guardando le operazioni non sembra proprio. Le due firme sono stati due ex Patriots: il TE Dwayne Allen e il CB Eric Rowe. Due giocatori decisamente modesti. Sono stati persi ben 3 veterani: Frank Gore, Danny Amendola e la bandiera dei Dolphins Cameron Wake. Una Miami a pezzi che dovrà puntare tutto sul Draft.

FLOP 3: INDIANAPOLIS COLTS

L’ultima grande delusione di questa Free Agency sono stati i Colts. La squadra di Luck veniva da un grande anno, un team pieno di giovani talenti e ben 100 milioni di cap space. Risultato? Firmato Devin Funchess con annuale da 13 milioni e rinnovati il CB Desir e il DE Hunt. Praticamente un Indianapolis totalmente immobile, sperando di non rimanerci anche a settembre.

Articolo precedente Mercato NFL 2019: tutti gli affari ufficiali
Prossimo articolo La commovente lettera d’addio di Nick Foles a Philadelphia